closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Strage di Natale in Myanmar, 46 morti L’Onu: «Inchiesta e cessate il fuoco»

Myanmar. Nel 2022 lo scenario si complica: alla presidenza Asean c’è il cambogiano Hun Sen

Tra gli ultimi gravi crimini commessi dalla giunta militare che ha preso il potere in Myanmar ci sono «almeno 46 vittime civili innocenti», denunciano i parlamentari birmani esautorati dal golpe di febbraio. Donne, anziani, bambini. L’ultimo massacro è avvenuto nello Stato Kayah (Myanmar orientale, al confine con la Thailandia) nella cosiddetta «strage di Natale» che da sola conterebbe almeno 35 morti, Con foto di veicoli bruciati e resti carbonizzati delle vittime. Civili che la mattina del 24 dicembre cercavano di fuggire su un’autostrada dagli scontri in corso nel villaggio di Moso con i ribelli pro-democrazia delle Forze di autodifesa del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.