closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Storie che si intrecciano al di qua del filo spinato

Memoria presente. A proposito dell'ultimo libro di Lia Levi, edito da e/o, «Ognuno accanto alla sua notte»

È potente questo nuovo libro di Lia Levi. Ha lasciato da parte la scritture gentile dei suoi innumerevoli precedenti romanzi (da Una bambina e basta - il primo - al più recente Questa sera è già domani del 2018, tutti editi da e/o) per concedersi a una pagina a tratti dura. In questo ultimo Ognuno accanto alla sua notte (sempre e/o, pp.264, euro 18) intreccia storie e dolore senza evocazioni sospese e narra memorie sofferte e violate ancorate, quasi con ferocia, alla razzia degli ebrei di Roma a opera dei nazisti il 16 ottobre 1943. TRE STORIE che si incrociano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi