closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Storie bestiali tra le macerie

Scaffale. «Vicini alla terra. Storie di animali e di uomini che non li dimenticano quando tutto trema» di Silvia Ballestra, per Giunti

Un gatto sperduto nella neve tra le macerie di Amatrice

Un gatto sperduto nella neve tra le macerie di Amatrice

Il silenzio che era una prerogativa degli Appennini, delle sue leggende e della contemplazione ispirata dai cammini, è diventato paura dopo il 24 agosto scorso, amplificato dal vento o dallo scricchiolio della finestra, il presagio dell’imprevedibile. Poi è arrivato l’altro silenzio, quello mediatico, che col passare dei giorni ha contratto la narrazione del terremoto rendendolo incautamente accessibile e quindi qualificabile. Un silenzio opposto al primo, incapace di empatia col luogo e con le persone e avallato dalla velocità nell’affastellarsi di altre notizie che schiacciavano l’effetto delle prime immagini dei crolli. UN FOCUS CHE ESCE dall’ordinario è quello di Silvia Ballestra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.