closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Stop ai versamenti»: il Movimento 5 Stelle chiude i rubinetti a Casaleggio

Prigionieri della rete. Crimi annuncia il divorzio da Rousseau, Conte da oggi vede i parlamentari

Vito Crimi e Beppe Grillo

Vito Crimi e Beppe Grillo

Vito Crimi si presenta in videoconferenza davanti ai deputati e annuncia la svolta che, seppure ampiamente annunciata da mesi di crisi e settimane di addii, è destinata a cambiare profondamente la natura del Movimento 5 Stelle. Il tormentone delle regole è ormai una specie di Comma 22 alla grillina: per cambiare è necessario abbandonare Rousseau ma per riscrivere lo statuto bisogna passare per la piattaforma di Davide Casaleggio. Crimi comunica ai parlamentari e gli altri eletti che fin dal mese corrente non sono più tenuti a versare l’obolo di 300 euro all’associazione Rousseau. Il M5S si doterà di un sito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi