closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Spike Lee, il primo presidente «della diaspora africana»

CINEMA. Il regista guiderà la giuria del prossimo Festival di Cannes. Lo scorso anno il regista era in concorso con BlackKklansman, vincitore del Gran Prix

Sarà Spike Lee il presidente di giuria del Festival di Cannes 2020 (12-23 maggio). «In questa vita che ho vissuto, le più grandi benedizioni mi sono arrivate in modo inatteso, si sono presentate all’improvviso. Quando mi è stato detto che mi era stata offerta l’opportunità di essere Presidente di giuria a Cannes per il 2020 ero scioccato, felice, sorpreso e onorato al tempo stesso». La dichiarazione con cui il regista americano ha accolto l’invito del Festival si apre in modo molto formale e ossequioso, ma la grande ironia di Lee emerge poi dalla chiusura della sua lettera di ringraziamento, firmata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.