closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Spazi vuoti con scintille, dalle rovine della città natale di Alexander Kluge

ALexander Kluge

ALexander Kluge

Calarsi nelle fratture della coscienza collettiva, e da qui muovere alla ricerca delle tracce di dolore è il programma che W.G. Sebald ha riconosciuto come cifra narrativa e registica di uno dei più intensi autori e cineasti del Novecento tedesco, Alexander Kluge. Proprio questo doppio motivo è condensato nelle pagine di L’incursione aerea su Halberstadt dell’8 aprile 1945, apparso nel 1977 (con successiva traduzione italiana nel libro del 1982 Nuove Storie. Spaesato nel tempo, che comprendeva anche altre prove narrative) e ora riproposto da Meltemi (pp. 138, euro 14, 00) che riprende l’edizione del 2008, nella nuova e bella traduzione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.