closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Spazi di reinvenzione urbana

GEOGRAFIE. «Le periferie non sono eccezioni» di Gennaro Avallone e Marianna Ragone, pubblicato dalle edizioni Bordeaux. Come rimediare alle storture prodotte dalle politiche sbagliate seguite fin qui nelle aree fuori dal «centro». Un’opera che si muove sulla scorta delle tesi di Harvey, Lefebvre, Roy e Wacquant

Cavalli tra i palazzi del serpentone del Corviale, nella periferia sud-ovest di Roma - foto Andrea Sabbadini

Cavalli tra i palazzi del serpentone del Corviale, nella periferia sud-ovest di Roma - foto Andrea Sabbadini

Può sembrare a qualcuno trascurabile, se non fuorviante, approfondire oggi il significato della parola periferia. Già il lessico dell’urbanistica l’ha del tutto sostituito con altri: «città diffusa», «territori a bassa densità», «periurbanizzazione», eccetera, lasciando purtroppo ai media e alla politica, farne uso nei loro scombinati discorsi. Hanno, tuttavia, buone ragioni Gennaro Avallone e Marianna Ragone a richiamare l’argomento con il loro agile saggio Le periferie non sono eccezioni (bordeaux edizioni, pp. 110, euro 10) perché di là della scontata connotazione negativa causata dalle difficili condizioni sociali di chi la periferia l’abita, questa possiede una sua rispettabile singolarità concettuale e di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.