closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Spagna: fisco regionale, e i più ricchi vanno dove si paga di meno

Fiscalità spagnola. Dal 2018, sulla carta, il paese ha in vigore la tassa patrimoniale più alta di tutta l’Ocse

Pedro Sanchez

Pedro Sanchez

La patrimoniale, tornata di moda perché è presente nella prima finanziaria del governo di coalizione rosso-viola ora in discussione in parlamento, in Spagna ha avuto una vita accidentata. Dopo la fine della dittatura, entrò per la prima volta in vigore nel 1977, con la prima riforma tributaria che introdusse nel paese l’equivalente dell’Irpef. Rimase di carattere temporaneo fino al 1991 (terzo governo di Felipe González, socialista), quando divenne permanente. Rimase in vigore fino al 1° gennaio 2008, quando ancora un governo socialista, stavolta guidato da Rodríguez Zapatero, la abolì. Marcia indietro di Zapatero giusto prima delle elezioni del 2011: doveva...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.