closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Sovversioni di un irregolare

Anticipazioni. Uno stralcio dalla postfazione al volume «Raniero Panzieri. L’iniziatore dell’altra sinistra», a cura di Paolo Ferrero per le edizioni Shake. A cento anni dalla nascita (14 febbraio 1921) del fondatore dei «Quaderni rossi»

Raniero Panzieri con la moglie Pucci davanti ai cancelli della Fiat

Raniero Panzieri con la moglie Pucci davanti ai cancelli della Fiat

Dimenticare Panzieri? In molti vorrebbero farlo. In troppi l’hanno già fatto, ridotto al silenzio come i soggetti sociali di cui condivise attese e rivolte. Come i braccianti del sud d’Italia, che conobbe da dirigente di partito. Come gli operai delle fabbriche del Nord, in particolare di Torino, che incontrò già da «irregolare» della politica, proprio nel momento del loro «risveglio». (...) E tuttavia «ridurre al silenzio» Raniero Panzieri, ancora a quarant’anni dalla morte, così come avevano tentato di farlo in vita, non è cosa facile. Per varie ragioni. Intanto perché nonostante la sua posizione di «irregolare» sempre un po’ ai...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi