closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Sotto assedio la medicina basata sulle evidenze

All’ombra dell’emergenza. C’è una guerra a bassa intensità contro i fautori di una scienza medica rigorosa e indipendente dai conflitti di interesse. In tempi di pandemia, proteggere il metodo scientifico dall’influenza delle aziende e della politica è diventato più difficile

Forse non tutti lo percepiscono, ma all’ombra dell’emergenza pandemica è in corso un regolamento di conti tra visioni diverse della scienza medica. Al centro di un fuoco incrociato c’è quel gruppo di clinici, epidemiologi e analisti secondo cui farmaci e terapie devono superare valutazioni rigorose e indipendenti, i conflitti di interesse con le società farmaceutiche sono un problema e la salute difficilmente va d’accordo col profitto. A livello internazionale, questa scuola di pensiero fa capo al network Cochrane, la rete di ricercatori indipendenti che verifica l’efficacia e la sicurezza dei farmaci al di là della propaganda delle case farmaceutiche. In...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi