closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Sospensione dei brevetti, la Commissione ha già deciso

Vaccini. A Strasburgo la sinistra spinge, passa un emendamento dei Verdi sulla deroga temporanea alla proprietà intellettuale. Ma si dovrà accontentare dell’accordo sulle licenze obbligatorie nell’ambito della procedura Trips della Wto. Un compromesso per non pestare i piedi a Big pharma. La questione sarà dibattuta al G7 in Cornovaglia questo fine settimana

Il parlamento europeo di Strasburgo

Il parlamento europeo di Strasburgo

Sospensione temporanea dei brevetti sui vaccini anti-Covid, nell’ambito della procedura Trips della Wto: è su questa procedura che si sta poco per volta costruendo un accordo nella Ue. Ieri sera, era atteso il voto finale del Parlamento europeo su questa risoluzione. Non è la levata dei brevetti come hanno chiesto nell’ottobre scorso India e Sudafrica, proposta approvata in seguito da una sessantina di paesi e sostenuta da un “Manifesto” firmato da più di 350 personalità mondiali. È un compromesso, che cerca di salvare equità e solidarietà da un lato, senza pestare i piedi a Big Pharma. La questione sarà dibattuta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi