closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Soprintendenza speciale unica, scacco matto

Patrimonio a rischio. L'idea del ministro Franceschini di creare un organismo con i super poteri per sveltire le procedure in materia di beni culturali e paesaggio significa il commissariamento della tutela

Dario Franceschini

Dario Franceschini

Così, la transizione ecologica - che suona liberatoria e densa di promesse future - nel nostro paese sarà a carico dei centri storici, dei siti archeologici e del paesaggio, bene comune immateriale su cui da anni si concentrano tutti gli attacchi possibili. E la parola semplificazione, che cancella l’odiosa burocrazia in vista della ripartenza sprint, quell’elefantiaco processo di atti e controatti che tiene sotto scacco l’Italia si trasforma in un escamotage per sganciarsi dagli «orpelli» che ancorano saldamente al territorio il patrimonio culturale e ne sorvegliano la longevità, difendendo memoria e sua trasmissione. L’idea di una Soprintendenza speciale unica con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi