closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Smog, il sasso tedesco nello stagno europeo

Tra pochi giorni sapremo se l’Italia – e altri 8 Paesi dell’Ue tra cui Francia, Spagna, Germania e Regno Unito – saranno deferiti alla Corte di giustizia per la loro cronica inazione contro l’inquinamento atmosferico. Inquinamento che in Europa è causa di oltre 400mila morti premature l’anno (Eea). Il Commissario per l’Ambiente Karmenu Vella è stato duro, nelle ultime settimane, nel sollecitare questi Paesi a mettersi presto al passo con la normativa europea in materia di inquinamento atmosferico. Quello arrivato dalla Commissione è un vero ultimatum, al quale i ministri per l’ambiente hanno tentato di rispondere lo scorso 30 gennaio,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi