closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Sindacati a palazzo Chigi: poco margine per modifiche

La Convocazione. Pensioni, con soli 611 milioni non si cambia la Fornero. Ape social e «opzione donna» sono strumenti marginali. Su come evitare lo «scalone» post flop Quota 100 nuova ipotesi: tenere bloccata l’età a 64 anni

Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri a palazzo Chigi

Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri a palazzo Chigi

La convocazione è finalmente arrivata. Cgil, Cisl e Uil saranno questo pomeriggio alle 18 a palazzo Chigi dove Mario Draghi e Daniele Franco illustreranno loro la legge di bilancio che il consiglio dei ministri approverà giovedì. Con poco spazio per modifiche. Le richieste di cambiamento dei sindacati si concentrano soprattutto sulle pensioni. Se per Draghi e Franco la riforma Fornero è «il regime ordinario» a cui si tornerà, per i sindacati serve una modifica strutturale che superi completamente il decreto SalvaItalia del 2011 con cui l’altro governo tecnico Monti rivoltò completamente il regime previdenziale. MA CON I 611 MILIONI STANZIATI...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.