closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Sindaca Pd perseguita chi accoglie

L'estremismo disumano della prima cittadina di Codigoro (Ferrara): ispezioni del comune e della finanza nelle case di chi accoglie i profughi. E magari tasse più alte. "Gli immigrati girano a torso nudo non se ne può più". Salvini l'abbraccia, Renzi la corregge. E lei dice: era una provocazione. Con tanto di timbro comunale

Migranti in un centro di accoglienza

Migranti in un centro di accoglienza

A Codigoro la sindaca del Pd Alice Zanardi ha scelto la sua battaglia. Poteva affrontare gli evasori, i pescatori di frodo o la criminalità organizzata. Invece la democratica ha messo nel mirino chi ospita i migranti. Lo ha fatto con una comunicazione diramata dal suo ufficio, quello di prima cittadina del paese che amministra, 12mila abitanti in provincia di Ferrara. A partire da lunedì nelle «abitazioni dei privati cittadini elencate come ospitanti profughi» sarà inviata l’Ausl, la polizia municipale e il personale dell'ufficio tecnico del comune. Seguirà la Guardia di finanza e, se ci sarà la possibilità, saranno aumentate le...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.