closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Silvio sbrocca contro Fitto: «Vattene, figlio di un dc»

Forza Italia. Ennesimo flop per la Consulta, mancano i voti azzurri, la fronda contro il patto del Nazareno si allarga. Anche il nuovo Caramazza salta, ed è il caos. Violante resiste

Il capo dei frondisti Raffaele Fitto e Silvio Berlusconi

Il capo dei frondisti Raffaele Fitto e Silvio Berlusconi

È l’ennesimo flop sulla Corte costituzionale. Il sedicesimo. Il terzo ticket partorito dal Nazareno fa la fine degli altri due: colpito a morte dalle assenze, dalle schede bianche, dai franchi tiratori. Ad affossare l’ex avvocato dello Stato Ignazio Caramazza, e con lui per l’ennesima volta Luciano Violante, è la guerra interna a Fi, mai così vicina allo scontro aperto. Tanto che in aula gli azzurri arrivano a un millimetro dallo scontro fisico. Alla fine Violante non supera i 511 voti, meno che nell’ultima votazione. Per farcela gliene mancano una sessantina: un’enormità. Caramazza sta messo molto peggio: non supera quota 450...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.