closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Siena e «Fabiola» nel rebus di Cesare Maccari

Divano. La rubrica settimanale a cura di Alberto Olivetti

Nell’anno 1872 i senesi ebbero modo di ammirare un’opera di Cesare Maccari che era stata esposta e premiata a Roma due anni prima. Maccari era nato a Siena nel 1840 e nel locale Istituto d’Arte aveva dato le prove iniziali del suo sicuro talento. Ebbene, entusiasti del dipinto, i maggiorenti della città si unirono in comitato con il proposito di sollecitare la Municipalità senese affinché richiedesse all’artista di illustrare un fatto dell’antica e gloriosa storia di Siena e il dipinto fosse degnamente accolto e sistemato nelle sale del Palazzo Pubblico. Malgrado il fervore suscitato dall’iniziativa, la commessa non fu mai...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.