closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Si deve dimettere» Conte licenzia il sottosegretario

Ciao Siri. Il leghista indagato prova a resistere per altri 15 giorni, il premier lo scarica: «Revoca delle deleghe al prossimo consiglio dei ministri»

«Ho valutato sia la necessità che l’opportunità delle dimissioni di Armando Siri». Il verdetto del premier Giuseppe Conte è arrivato ieri pomeriggio, con una conferenza stampa convocata a stretto giro. Conferenza stampa senza domande della stampa. Conte non gradisce e dribbla: «Sono già stato esauriente». Nel prossimo consiglio dei ministri il premier proporrà di dimissionare d’autorità il sottosegretario. Se tutti saranno d’accordo non ci saranno problemi. Se invece la Lega si opporrà si dovrà votare e in quel caso di problemi ce ne saranno a volontà. «Spero che non si voti ma nel caso abbiamo la maggioranza», va giù secco...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.