closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Setsuko Hara, fascino di un sorriso

Icone. L'attrice, morta a 95 anni, è stata protagonista assoluta del cinema giapponese. Il lungo sodalizio con Yasujiro Ozu in personaggi stretti fra i valori della famiglia e un anelito femminile di indipendenza

Setsuko Hara in Tarda primavera, sotto a destra in Viaggio a Tokyo e a sinistra in Shiro

Setsuko Hara in Tarda primavera, sotto a destra in Viaggio a Tokyo e a sinistra in Shiro

Se n’è andata un po’ come aveva vissuto la seconda parte della sua vita, sommessamente, in punta di piedi e, speriamo, con uno di quei sorrisi così solari ma allo stesso tempo così carichi di mille significati con cui ha irradiato da protagonista il cinema giapponese fino al giorno del ritiro dalle scene nel 1962. Setsuko Hara è deceduta lo scorso 5 settembre all’età di 95 anni, ma la notizia è stata resa nota dalla famiglia solo nella giornata del 25 novembre, l’attrice nata come Masae Aida, resta a tutt’oggi uno dei volti più riconoscibili del mondo cinematografico dell’arcipelago, soprattutto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi