closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Serracchiani choc: «Più odioso se chi stupra è un profugo»

Il caso. L’ex vice di Renzi lo aveva detto mercoledì. Mare di critiche Saviano: «Salvini saluta il suo ingresso nella Lega Nord». Prende le distanze dalla presidente del Friuli anche il senatore Pd Francesco Russo

Debora Serracchiani, presidente del Friuli Venezia Giulia

Debora Serracchiani, presidente del Friuli Venezia Giulia

Il comunicato stampa ufficiale (regolarmente pubblicato mercoledì) esplode a scoppio ritardato. E travolge Debora Serracchiani, 46 anni, governatrice del Friuli, esponente di primo piano del Pd renziano.  «La violenza sessuale è un atto odioso e schifoso sempre, ma risulta socialmente e moralmente ancor più inaccettabile quando è compiuto da chi chiede e ottiene accoglienza nel nostro Paese. In casi come questi riesco a capire il senso di rigetto che si può provare verso individui che commettono crimini così sordidi. Sono convinta che l’obbligo dell’accoglienza umanitaria non possa essere disgiunto da un altrettanto obbligatorio senso di giustizia, da esercitare contro chi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.