closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Senti che beat, Billy Idol lo spavaldo colpisce ancora

Note sparse. Dopo sette anni si riaffaccia con un ep una delle figure chiave degli anni ottanta

Billy Idol negli anni '80

Billy Idol negli anni '80

Dopo un’assenza di quasi sette anni, Billy Idol è tornato con tutta quella carica sbruffona e iconoclasta che, negli anni 80, lo ha reso l’anti-idolo per eccellenza del pop velato di post-punk. The Roadside infatti, EP di quattro tracce inciso durante lo scorso lockdown, è la piacevole conferma del fatto che il suo ringhio e la sua spavalderia sono ancora intatti, a cominciare dalla prima traccia Rita Hayworth. Lungi dall’essere un languido tributo all’iconica Gilda, la canzone è uno scatenato uptempo che sembra una b-side dei bei tempi di Hot in the City o Eyes Without a Face.  Dopo l’apertura...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.