closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Sentenze «sovraniste», la Ue avvia la quinta procedura d’infrazione

Polonia. Il governo polacco avrà due mesi per rispondere alla Commissione europea

Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki

Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki

È la quinta volta che la Commissione europea avvia una procedura d’infrazione contro Varsavia dopo l’ascesa al potere della destra populista di Diritto e giustizia (Pis) nel 2015. Ancora una volta al centro della contesa la riforma della giustizia e il conseguente processo di «orbanizacja» di magistratura e tribunali in tutto il paese. Le motivazioni dell’ennesimo procedimento sulla Polonia sono state fornite ieri dal commissario Ue per l’economia Paolo Gentiloni: «La Commissione ritiene che la Corte abbia violato l’articolo 19.1 del Trattato dell’Ue in due recenti decisioni. Questo priva delle garanzie le persone che si presentano di fronte ai tribunali...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.