closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Sempre la stessa ‘ndrangheta

Lombardia. Tredici arresti nell’ambito di un’inchiesta della Procura antimafia milanese. Minacce, vendette e controllo capillare del territorio da parte dei clan. Le mani delle cosche sull’Expo 2015. In manette anche un ex consigliere comunale del Pd di Rho. Il procuratore Ilda Boccassini: «Nulla cambia, è una riflessione da fare»

Tredici nuovi arresti che poco aggiungono a uno scenario ormai consolidato di rapporti sempre più stretti tra cosche calabresi ed esponenti del mondo politico, istituzionale, imprenditoriale e bancario lombardo. Il titolo ancora una volta è la ’ndrangheta al nord, e la storia è sempre la stessa: ci sono le mani della criminalità organizzata sulle grandi opere connesse all'Expo. E non solo su quelle. Le comparse variano da indagine a indagine ma sempre danno l'idea di una fitta rete di complicità difficile da individuare, anche perché in assenza di pentiti bisogna ricorrere a lunghi pedinamenti, intercettazioni e microspie. In quest'ultimo caso,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.