closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Seconda causa Ue contro AstraZeneca

Bruxelles. Nuova offensiva giudiziaria dell’Europa: la casa farmaceutica rispetti le consegne o paghi una sanzione

Scatole con dosi di vaccino AstraZeneca

Scatole con dosi di vaccino AstraZeneca

Il braccio di ferro tra la Commissione europea e AstraZeneca continua. Ieri, l’esecutivo europeo ha annunciato di essersi rivolto alla giustizia del Belgio - il contratto Ue-AstraZeneca è di diritto belga - perché venga garantita la consegna delle dosi pattuite da parte della società anglo-svedese. La prima udienza di questa nuova offensiva giudiziaria europea è stata fissata per il 25 maggio. La Ue chiede che venga rispettato almeno l’impegno di fornire al blocco 90 milioni di dosi nel secondo trimestre (cioè entro fine giugno), che non sono state consegnate nei primi tre mesi dell’anno. Nel primo trimestre, AstraZeneca ha fornito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi