closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Se la Georgia boicotta il voto nero, le aziende boicottano la Georgia

Stati uniti. Dopo le pressioni dei consumatori e degli attivisti, presa di posizione di Coca Cola e Delta contro la legge già definita "la nuova Jim Crow". Si inizia a mobilitare anche la potentissima industria dello spettacolo

L'immagine di Stacey Abrams, politica democratica che ha portato a Biden i voti necessari a vincere nello Stato

L'immagine di Stacey Abrams, politica democratica che ha portato a Biden i voti necessari a vincere nello Stato

Le principali società della Georgia, sotto la spinta dei movimenti dei consumatori e degli attivisti, iniziano a opporsi alla nuova legge statale che limita il diritto di voto, interloquendo direttamente con il governatore Brian Kemp. Questi interventi delle società sono arrivati dopo un silenzio iniziale ampiamente criticato, non solo in Georgia, e una certa ambivalenza da parte di queste aziende dopo l’approvazione di una legge che discrimina gli elettori neri al punto tale da essere stata definita «una nuova Jim Crow», riferimento al pacchetto di leggi emanate tra il 1877 e il 1964 che di fatto servirono a creare e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi