closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Scuola, domani è sciopero contro i quiz Invalsi e Recovery Fund

Le mobiltazioni. La protesta dei sindacati di base e degli studenti. Il ministro dell'Istruzione Bianchi vago sulla stabilizzazione dei precari. E i Cinque Stelle si oppongono e parlano di "fin troppe di sanatorie ed è inaccettabile che si verifichino di nuovo con i docenti precari". La Commissione Ue prevede la stabilizzazione dei precari con tre anni di servizio negli ultimi cinque

Una protesta contro i quiz Invalsi

Una protesta contro i quiz Invalsi

L’arcipelago dei sindacati di base della scuola si mobilita domani contro i quiz Invalsi di italiano n seconda e quinta elementare (Cobas scuola, Cub e Unicobas) e contro l’impostazione del «Recovery Fund» che riduce l’istruzione al servizio dell’impresa e ridimensione anche l’università e la ricerca a favore dell’immissione in ruolo dei precari, investimenti pluriennali, l’abbandono della Didattica a distanza (Dad) e l’abolizione dei test Invalsi e dell’alternanza scuola-lavoro (Usb, Cobas sardegna, Cub, Unicobas Cib e gli studenti di Osa). Alla manifestazione che si terrà domani davanti al ministero dell’Istruzione a Roma, dalle 10, hanno aderito anche «Priorità alla scuola», il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi