closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Scorribande poetiche di Roberto Bolaño in un mondo maledetto

Roberto Matta, Sans titre

Roberto Matta, Sans titre

Tutta l’opera in prosa di Roberto Bolaño è un monumento alla poesia. Aver riapparentato a fine millennio – e dunque in un’epoca di ormai definitiva marginalizzazione della poesia – poeti e criminali è stata la sua grande intuizione narrativa. Le pagine dei Detective selvaggi, di Stella distante, di Notturno cileno, di 2666, sono messe a ferro a fuoco da giovani poeti che spargono il terrore per le città sudamericane. Si chiamano Arturo Belano, Auxilio Lacouture, Ernesto San Epifanio. Lungi dall’essere neutralizzati da un mercato e da una società che non se ne fa niente, i poeti di Bolaño buttano giù...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.