closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Sciiti alla sbarra in Bahrain, due condanne a morte

Golfo. Processo di massa a 60 persone, 19 condannate all'ergastolo e 47 private della cittadinanza. Per gli attivisti è una parodia di giustizia: a vigere è la repressione contro la maggioranza sciita

È di due condanne a morte, 56 al carcere (di cui 19 all’ergastolo) e 47 revoche di cittadinanza il bilancio del processo di massa chiuso ieri in Bahrain contro cittadini sciiti della monarchia degli al-Khalifa. Tutti accusati di aver «formato un gruppo terroristico» e esportato armi e munizioni per realizzare «attacchi e omicidi». Dei 60 imputati solo due sono stati scagionati, mentre 24 sono stati giudicati in contumacia. «Una parodia di giustizia», l’ha definita Sayed Ahmed Alqadaei, direttore del Bahrain Institute for Rights and Democracy: «Le confessioni estorte sono diventate la norma nelle corti bahreinite che dispensano sofferenza ai cittadini». Soprattutto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.