closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Scandalo Unrwa, l’ombra della giustizia ad orologeria

Profughi palestinesi. Un rapporto dell'ufficio etico dell'agenzia dell'Onu che assiste i rifugiati palestinesi accusa il commissario Pierre Krahenbuhl e i suoi più stretti collaboratori di abuso di potere e nepotismo. Una vicenda che giunge in una fase di debolezza acuta dell'Unrwa di cui Netanyahu e Trump chiedono la chiusura

Il commissario generale dell'Unrwa Pierre Krähenbühl

Il commissario generale dell'Unrwa Pierre Krähenbühl

Si allarga il clamore per il rapporto di dieci pagine dell’ufficio etico dell’Unrwa, l’agenzia delle Nazioni Unite che da 70 anni assiste oltre cinque milioni di profughi palestinesi, arrivato nei giorni scorsi nelle redazioni di alcuni media internazionali, tra i quali al Jazeera. Sotto la lente d’ingrandimento è finita una cerchia di esponenti di primo piano dell’agenzia, inclusi il commissario generale, lo svizzero Pierre Krahenbuhl, la sua vice Sandra Mitchell, il capo dello staff Hakam Shahwan e la consigliera Maria Mohammedi. I reati imputati a questa cerchia, dopo le testimonianze rese dal personale dell’Unrwa, sono quelli di abuso di potere,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.