closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Sanità, la «non riforma Moratti» punta ancora sul privato

Lombardia. Sulla stessa via anche la medicina di base. Mentre gli investitori mirano a Case e Ospedali della comunità

Letizia Moratti

Letizia Moratti

La riforma sanitaria in Lombardia «spingerà anche la medicina del territorio verso il settore privato». Ne è convinto Angelo Barbato, del Forum Nazionale per il Diritto alla Salute. Mentre in Aula a palazzo Pirelli continua la maratona sul testo della legge - che proseguirà fino al 26 novembre - le associazioni riunite nel Coordinamento regionale Dico 32 si mobilitano per spiegare cosa non funziona nella «non riforma Moratti». «La cancellazione di oltre 22mila posti letto nelle strutture pubbliche e l’aumento di circa 2.500 in quelle private è il risultato di questi 20 anni. Il passo ulteriore contenuto in questa legge...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.