closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

San Benedetto, arrestato il leader di Casapound

L'accusa è pesantissima: lesioni continuate gravi aggravate da futili motivi e minorata difesa delle vittime. Il sindaco chiede la chiusura della sede

Roberto Ruffini sul ring

Roberto Ruffini sul ring

È stato arrestato nella mattinata di venerdì Roberto Ruffini, 28 anni, responsabile di Casapound San Benedetto del Tronto. Pesantissima l'accusa formalizzata dal gip del tribunale di Ascoli nei suoi confronti: lesioni continuate gravi aggravate da futili motivi e minorata difesa delle vittime. Ruffini, pugile professionista nella categoria dei pesi superleggeri, è finito nei guai per due episodi avvenuti tra febbraio e marzo nelle vie del centro cittadino, per un totale di sei persone (due delle quali, ragazze) finite al pronto soccorso con prognosi più o meno gravi. Il primo episodio è avvenuto nella notte tra venerdì 7 e sabato 8...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi