closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Salario minimo, via libera ai negoziati con i governi europei

Il caso. Il parlamento europeo ha votato l’avvio della discussione, ma il provvedimento non è definitivo. E in Italia è tutto fermo. "Un voto importante" (Scacchetti, Cgil). "Forze politiche votate la nostra proposta" (Conte, Cinque Stelle). "In Italia si discute di nulla" (Fratoianni, Sinistra Italiana)

Una seduta del parlamento europeo

Una seduta del parlamento europeo

Il parlamento europeo ha approvato ieri il mandato concordato dalla commissione per l'occupazione e gli affari sociali con 443 voti a favore, 192 contro e 58 astensioni per avviare negoziati con il Consiglio europeo dei capi di Stato e di governo sulla direttiva che dovrebbe garantire ai lavoratori degli stati membri dell’Unione Europeo un salario minimo da definire paese per paese, in particolare in quelli come l’Italia, ma non solo, non sono dotati di questa misura. I negoziati dovrebbero cominciare una volta che il Consiglio avrà concordato la propria posizione. TEMA programmatico del nuovo governo «semaforo» in Germania, dove è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.