closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Panarari: «Sala, prototipo perfetto del partito della nazione»

Il politologo. Il bocconiano Massimiliano Panarari sul laboratorio-Milano delle amministrative

L'ex ad Expo Giuseppe Sala e Matteo Renzi

L'ex ad Expo Giuseppe Sala e Matteo Renzi

Giuseppe Sala ha il profilo perfetto per l’idea di partito della nazione che ha Renzi, un partito di centro-centrosinistra, per usare un’espressione cara ai teorici della Terza via, post-ideologico, con venature tecnocratiche ma non tecnico e assimilabile alla politica, con un’esperienza di successo alla spalle che ha riattirato l’attenzione dei media internazionali su Milano». Massimiliano Panarari, massmediologo, politologo e docente alla Bocconi (suo il saggio L’egemonia sottoculturale) non ha dubbi. Sala è indispensabile a Renzi a Milano, «l’unica global city italiana, che sta allo snodo dei flussi comunicativi, finanziari, culturali, simbolici e d’immagine che sono il cuore della globalizzazione». Dal...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi