closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Rsa, lavoratori in prima linea contro il virus minacciati e licenziati

Covid19. La denuncia di Amnesty: gli «eroi» nel primo lockdown sono stati ridotti al silenzio perché hanno denunciato i rischi di contagio

Vaccinazione in una Rsa dell'Emilia Romagna

Vaccinazione in una Rsa dell'Emilia Romagna

Nelle Residenze sanitarie assistenziali (Rsa) il Covid ha trovato una prateria. E chi ha provato a segnalare la strage in corso è stato zittito con le buone o con le cattive. È il drammatico contenuto di un’inchiesta condotta da Amnesty International, che ha raccolto le testimonianze di molti operatori attivi nelle Rsa di Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto. «Ci avevano detto di non usare le mascherine per non creare panico a utenti e famiglie» racconta ad esempio Silvia, infermiera in una struttura pubblica di Milano «ma eravamo già in pieno Covid, verso fine febbraio o inizio marzo 2020. Ci siamo ribellati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.