closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Romanticismo polacco per l’eroe elettronico

Videogames. In un contesto fantasy molto vicino alle atmosfere tolkeniane, ecco «The Witcher» il videogioco prodotto dagli artisti di CD Project Red

Il terzo episodio della saga tutta polacca di The Witcher, ispirata ai romanzi di Andrzej Sapkowsky, è un «monstrum» nell’accezione latina del termine. Un videogioco prodigioso che genera stupore e insieme atterrisce, attrae con la bellezza dei suoi vasti panorami e inquieta con gli stessi, quando tra i bianchi tronchi di un bosco di betulle, nei pressi di un limpido, incantevole lago su cui si specchia un cielo azzurro di mezzodì, scorgiamo le purulente ferite con cui la guerra ha sconciato la terra. Corpi massacrati e scomposti tra le caledonie e il prezzemolo selvatico, cadaveri arsi o appesi ai rami...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.