closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Roma, già nove i morti di freddo. Sant’Egidio: «Usare gli hotel vuoti»

Nella capitale. 8mila i senza fissa dimora. 3mila non hanno nulla e dormono in strada. Ma aumentano anche partecipazione e solidarietà. La Regione Lazio vota per sostenere le associazioni impegnate nell'emergenza sociale

Una persona senza casa a Roma

Una persona senza casa a Roma

Con l'arrivo del freddo sono morte già nove persone nelle strade della capitale, persone che non avevano una casa in cui scaldarsi. Da novembre a oggi sono quasi una a settimana. Tre soltanto negli ultimi cinque giorni: sabato a Ostia, davanti alla sede del X municipio; domenica alla stazione Termini, di fronte a un albergo chiuso a causa della pandemia; martedì all'ospedale Sant'Eugenio. Lì era ricoverato da una settimana Marian, un uomo polacco di circa 60 anni che si è ustionato nel tentativo di riscaldare il suo alloggio di fortuna vicino al cimitero Verano. «Aveva lavorato come autotrasportatore, poi anni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi