closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Risanamento dei territori e larga consultazione

Recovery e ambiente. Nella fase complicata che sta attraversando il Paese il rischio è che si perda l’ultima occasione per portare miglioramenti e modifiche attraverso un confronto pubblico

Ex Ilva di Taranto

Ex Ilva di Taranto

La crisi politica ha messo in un cono d’ombra il Recovery plan proprio quando il Parlamento avrebbe dovuto aprire il confronto sulla visione e le proposte del documento elaborato dal governo Conte. Nella fase complicata che sta attraversando il Paese il rischio è che si perda l’ultima occasione per portare miglioramenti e modifiche attraverso un confronto pubblico. Oltretutto è proprio quello che ci chiede l’Unione europea, che lo ha messo nero su bianco nella Guida approvata la scorsa settimana per la presentazione dei piani, che pretende di sapere quali consultazioni e incontri sono stati organizzati per arrivare a definire le...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi