closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Rifugiati, uno su tre ha subìto violenze

Tortura. Nei Paesi d’origine. La denuncia del Cir

Il 26 giugno viene celebrata in tutto il mondo la Giornata Internazionale a sostegno delle vittime di tortura. Il sistema giuridico internazionale proibisce l’utilizzo della tortura in qualsiasi circostanza. Ma, secondo Amnesty International, la tortura è ancora praticata in 131 Stati. Questo vuol dire che l’82% della popolazione mondiale vive sotto governi che utilizzano la tortura in modo più o meno sistematico per incutere terrore, per distruggere l’identità di chi dissente. Perché la tortura serve esattamente a questo: non a ottenere informazioni decisive o costringere a parlare le sue vittime, ma piuttosto a ridurle al silenzio, disintegrandone l’identità politica, sociale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.