closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Riforme, Berlusconi difende il patto

Forza Italia. Oggi l'assemblea dei gruppi congiunti. Il capo ha già deciso: si va avanti. Ma restano 27 favorevoli al senato elettivo. Boschi: sull'immunità si può cambiare

Oggi alle 15 Silvio Berlusconi, che ieri ha riunito il vertice forzista, darà il via libera alla riforma del Senato di fronte ai gruppi parlamentari azzurri in assemblea congiunta. Poco prima, probabilmente, scambierà quattro chiacchiere al telefono con Matteo Renzi (che per ora preferisce il colloquio telefonico al faccia a faccia, più gradito invece al partner azzurro). I due parleranno certamente del più dolente tra i nodi ancora irrisolti, la maggior o minore rappresentanza proporzionale delle regioni a seconda della loro popolosità, ma Berlusconi potrebbe anche spezzare una lancia a favore di Galan: non sarebbe un segnale riappacificante permettere il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi