closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Richard Corben, il tratto grottesco dell’underground

Fumetti. Addio all'illustratore di «Heavy Metal». Aveva esordito nel 1968 sulle pagine della fanzine «The Voice of Comicdom»

Richard Corben

Richard Corben

«Leggendario»: ecco un aggettivo che sta su tutto. Però ci sono casi in cui questo «marchio di qualità» è giustificato. Guardando al fumetto a stelle e strisce, vengono in mente Will Eisner, Carl Barks o Jack Kirby. Il 2 dicembre scorso, per i postumi di un intervento al cuore, è partito per il Valhalla anche Richard Corben. Arduo compulsare le librerie di casa per cercare qualche scheggia dell’artista underground classe 1940 di Anderson, Missouri: al netto di qualche recente exploit per le major, del Maestro si erano perse le tracce da un bel pezzo. I pochi editori italiani che osavano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi