closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Rialto nel mirino jihadista», tre arresti a Venezia

Un’intercettazione telefonica squaderna profili social, «studi» sugli esplosivi e devozione al Califfo. Così tre kosovari si sono rivelati tutt’altro che semplici camerieri: fra preghiere e fitness si addestravano per poter colpire Venezia. L’indagine si è conclusa l’altra notte con l’arresto di Arjan Babaj, 27 anni, residente nel sestriere di San Marco, leader della cellula terroristica; Dale Haziraj 25 anni, di Castello e Fisnik Bekaj 24, abitante a Marghera. Fermato anche un minorenne sempre kosovaro. Dopo una segnalazione anonima, gli investigatori hanno ascoltato conversazioni inneggianti all’Isis, con tanto di target. «A Venezia guadagni subito il paradiso, da quanti miscredenti ci sono....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.