closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi «spera» nell’Ue

Governo. Roma e le capitali europee nel panico. In Italia oggi si vota. E la destra alza la voce al massimo

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Stavolta Renzi è nervoso davvero. Si sente sotto attacco su due fronti, e il primo, quello di Mafia Capitale, è meno temibile dell’altro, l’emergenza immigrazione. Ma qui gli assedianti non sono gli immigrati: ne sono arrivati tanti quanti l’anno scorso. Il nemico con cui Renzi, abituato a vincere facile con i deboli, deve vedersela, non risiede nella maciullata Libia ma nelle eleganti capitali europee, e vincere con quella gente è tutt’altro paio di maniche. Per uscire dall’incubo in cui si è trasformato quello che sino a un paio di mesi fa sembrava il sogno di una vittoria europea, il premier...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.