closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi riapre al dialogo. Ma Conte teme la trappola

Crisi. Al Senato numeri impossibili: la crisi è in un vicolo cieco e Bonafede rischia la bocciaturaa

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

Intorno all’ora di pranzo Bruno Tabacci entra a palazzo Chigi. È uno dei principali punti di riferimento nella caccia al responsabile, in stretto contatto col Senato, il fronte dove le cose sono davvero dure. Incontra Luigi Di Maio ma il risultato della perlustrazione è poco consolante: «La maggioranza si può allargare. Ma non con questo governo. Ci vuole il Conte ter». È QUEL CHE CONTE NON VOLEVA e non vuol fare: dimettersi. Ma i conti sono quelli che sono: impietosi. Costruire un nuovo gruppo al Senato è difficilissimo, ma mettere in piedi un qualcosa di politicamente credibile è impossibile. Non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.