closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi resta solo nel vicolo cieco, Conte tende la mano

I pugni in task. Il piano del leader di Iv frenato dal rischio di elezioni anticipate. Il premier pronto a concedere qualcosa pur di togliergli ogni alibi

Non sarà crisi e non sarà pace. Per Renzi il varo della legge di bilancio e del decretone ristori è provvidenziale. Gli permette di prendere tempo fino alla fine di dicembre, che è come dire gennaio, tenere Conte sulla corda e cercare un pertugio grazie al quale tirarsi fuori dal vicolo cieco in cui si trova. Ha provveduto a tenere alta la tensione anche ieri, disertando il fluviale vertice dei capidelegazione sulle misure natalizie, essendo Teresa Bellanova all’estero. LA DELEGAZIONE CHE stamattina incontrerà il premier comprenderà entrambe le ministre di Iv, delle quali Renzi aveva ipotizzato le dimissioni immediate. Non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi