closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi, rabbia e veleni «Sfido Prodi, D’Alema e Bersani sull’etica»

La polemica. Il leader di Iv: «Mi spieghino i rapporti con la Cina, Riva e Mps». Alle Leopolda tirata contro Conte: «Poveretto, dategli Rai Gulp». L’ex rottamatore: «Letta, Salvini, Meloni e M5S vogliono il voto nel 2022»

Matteo Renzi

Matteo Renzi

In attesa dei «documenti choc» sull’inchiesta Open che Renzi mostrerà oggi pomeriggio al suo popolo, ieri la Leopolda numero 11 è partita a Firenze all’insegna della rabbia e del cabaret. Fingendosi un po’ Costanzo con il suo consueto «Bboni» rivolto al pubblico, Renzi ha evocato i nomi di Lilli Gruber e Giuseppe Conte e subito sono scattati i fischi. «Diamo un segnale di amicizia a Conte», ha esortato. «Vederlo mi ha fatto male al cuore, poverino, Di maio vuole fargli le scarpe. Era abituato a dare la linea al Tg1 con Casalino e gliel’hanno tolto». «Lancio un appello al direttore...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.