closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Renzi: «Il Pd è preso a pistolettate ma ci criticano». E attacca Leu

Perugia. Il segretario dem: «Ogni voto dato a LeU, al partito di D’Alema, avvicina Salvini al governo». Grasso: «Noi sappiamo da che parte stare»

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Il Pd vittima di polemiche campate in aria, su Macerata come sui sacchetti per la spesa. In campagna elettorale a Perugia, è il segretario Matteo Renzi, tradendo una certa difficoltà, a mettere insieme le due cose: «Sono mesi che il Pd è visto come punto di riferimento di tutti i problemi. Quella più stravagante è quella dei sacchetti di plastica». E poi c’è Macerata: «Vedendo alcuni giornali non dico che mi sono arrabbiato, ma quasi. Ho letto alcune polemiche contro il Pd, ma ricapitoliamo i fatti: un dirigente della Lega, fascista, lui, prende una pistola e spara. E spara anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi