closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Renzi e Katainen già ai ferri corti

Eurogruppo. Il premier alla Ue: «Non mi aspetto lezioni, ma 300 miliardi». La replica del super commissario: «Non siamo maestri». Il governo italiano conferma il rispetto del 3%. Ma Padoan precisa sul Def: «Il 2,6% nasceva in un altro contesto»

Il vicepresidente designato della Commissione Ue, Jyrki Katainen

Il vicepresidente designato della Commissione Ue, Jyrki Katainen

L’ultima trovata nel linguaggio degli euroburocrati è l’«àncora»: il Patto di stabilità è «un’ancora per la fiducia (dei mercati) nell’eurozona», ha detto Mario Draghi e gli ha fatto subito eco il presidente dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, affermando che «è opinione generale che il Patto di stabilità debba rappresentare un’ancora della fiducia nella Ue, c’è un senso chiaro di responsabilità sul fatto che bisogna preservare la credibilità conquistata al prezzo di una dura fatica durante la crisi». L’Eurogruppo (i 18 ministri delle finanze dei paesi euro) si è riunito ieri a Milano. Per quanto riguarda l’Italia, ha tenuto banco una polemica a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.