closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Renzi e il «Vogliamo tutto» della lotta di classe dei padroni

Crisi di governo. Grazie agli «utili idioti» di sinistra che hanno proclamato la «fine della lotta di classe», proprio quando era in corso il più colossale trasferimento di ricchezza dal basso all’alto

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Quasi sei anni fa, quando il presidente del consiglio Renzi era all’apice della sua «gloria», scrissi un articolo che cominciava così: «Matteo Renzi è maleducato, cialtrone, ignorante. Quest’affermazione non ha alcun carattere insultante. Tutti i termini della triade possono essere sottoposti ad un vastissimo e fondato sistema probatorio» (il manifesto del, 30/05/2015). OGGI SI POTREBBERO aggiungere altri aggettivi, non edificanti, ed ugualmente passibili di prova certa. Voglio però soffermarmi su quella che è la sua principale funzione nell’attuale contesto politico, un contesto in cui è la punta di diamante del vogliamo tutto padronale, il rovesciamento di quel vogliamo tutto che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi