closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

“Renzi ci dica che cosa vuole fare con l’Eni”

Energia. Lavoratori e sindacati in presidio davanti a Montecitorio. Sciopero generale di gruppo: preoccupazione per Gela, Priolo, Taranto e Livorno

Il presidio dei dipendenti Eni, ieri davanti a Montecitorio

Il presidio dei dipendenti Eni, ieri davanti a Montecitorio

«Con Descalzi e Renzi senza pane sotto i denti». «Renzi-Descalzi: il primo cerca occupazione, il secondo crea disoccupazione». Non sono teneri i dipendenti dell’Eni, riuniti a centinaia davanti a Montecitorio, con i loro "capi": Claudio Descalzi, amministratore delegato da quasi 3 mesi; e Matteo Renzi, il premier, ma anche uno dei "decisori" delle politiche della multinazionale, visto che il Tesoro detiene una quota di controllo. Si devono convincere questi due "big" a non smantellare le produzioni italiane, preferendo magari investimenti all’estero, soprattutto per rimediare alla vertenza più urgente: quella dei lavoratori del Petrolchimico di Gela, sito storico ma a rischio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.