closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Realpolitik in Iraq: pioggia di milioni Usa contro l’asse sciita

Iraq. Pasdaran iraniani a Baghdad, droni Usa nel cielo iracheno. L'Isil rivendica l'attentato di Beirut e sfida Hezbollah: il conflitto è regionale

Ai media internazionali piacciono i numeri, i bilanci. Dietro quei numeri, si nascondono storie, persone, comunità costrette – dai bilanci – all’anonimato. I numeri che ieri venivano snocciolati dalla stampa per descrivere il caos iracheno erano, ancora una volta, drammatici: oltre 10mila nuovi profughi, in fuga dalla città cristiana irachena di Hamdaniya e dai colpi di mortaio che sono piovuti su strade e quartieri. Tutti a cercare rifugio in Kurdistan. Altri numeri, altro dramma: sono ormai oltre un milione e duecentomila i rifugiati iracheni in fuga dalle province di Anbar, Ninawa, Diyala, occupate dai miliziani islamisti dell’Isil. Scappano perché temono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.